In primo piano


Organizzazione


Servizi


Altri contenuti


Trasparenza


Sicurezza


Varie


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 206
Fine colonna 1
 

Credito scolastico e Credito formativo

Credito scolastico e credito formativo a.s. 2016/2017

Il credito scolastico tiene conto del profitto strettamente scolastico dello studente e viene attribuito dal III anno di studi.

Il credito formativo invece considera le esperienze maturate al di fuori dell’ambiente scolastico, in coerenza con l’indirizzo di studi e debitamente documentate.

TABELLA A D.M. 99/2009 - CREDITO SCOLASTICO - Candidati interni

(sostituisce la tabella prevista dall'articolo 11, comma 2 del D.P.R. 23 luglio 1998, n. 323, così come modificata dal D.M. n. 42/2007)

Media dei voti

CREDITO SCOLASTICO - (Punti)

I anno (classe 3a)

II anno (classe 4a)

III anno (classe 5a)

M = 6

3 - 4

3 - 4

4 - 5

6 < M £ 7

4 - 5

4 - 5

5 - 6

7 < M £ 8

5 - 6

5 - 6

6 - 7

8 < M £ 9

6 - 7

6 - 7

7 - 8

9 < M £ 10

7 - 8

7 - 8

8 - 9

NOTA - M rappresenta la media dei voti conseguiti in sede di scrutinio finale di ciascun anno scolastico. Al fini dell'ammissione alla classe successiva e dell’ammissione all'esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione, nessun voto può essere inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l'attribuzione di un unico voto secondo l'ordinamento vigente. Sempre ai fini dell'ammissione alla classe successiva e dell'ammissione all'esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione, il voto di comportamento non può essere inferiore a sei decimi. Il voto di comportamento, concorre, nello stesso modo dei voti relativi a ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l'attribuzione di un unico voto secondo l’ordinamento vigente, alla determinazione della media M dei voti conseguiti in sede di scrutinio finale di ciascun anno scolastico.

Il credito scolastico, da attribuire nell'ambito delle bande di oscillazione indicate dalla precedente tabella, va espresso in numero intero e deve tenere in considerazione, oltre la media M dei voti, anche l'assiduità della frequenza scolastica, l'interesse e l'impegno nella partecipazione al dialogo educativo e alle attività complementari ed integrative ed eventuali crediti formativi.

Il riconoscimento di eventuali crediti formativi non può in alcun modo comportare il cambiamento della banda di oscillazione corrispondente alla media M dei voti.

 

TABELLA B D.M. 99/2009 - CREDITO SCOLASTICO - Candidati esterni - Esami di idoneità

(sostituisce la tabella prevista dall'articolo 11, comma 2 del D.P.R. 23 luglio 1998, n. 323, così come modificata dal D.M. n. 42/2007)

Media dei voti conseguiti

in esami di idoneità

CREDITO SCOLASTICO - (Punti)

M = 6

3

6 < M £ 7

4 - 5

7 < M £ 8

5 - 6

8 < M £ 9

6 - 7

9 < M £ 10

7 - 8

NOTA - M rappresenta la media dei voti conseguiti agli esami di idoneità (nessun voto può essere inferiore a sei decimi). Il punteggio, da attribuire nell'ambito delle bande di oscillazione indicate nella presente tabella, va moltiplicato per 2 in caso di esami di idoneità relativi a 2 anni di corso in un unica sessione. Esso va espresso in numero intero. Per quanto concerne l'ultimo anno il punteggio è attribuito nella misura ottenuta per il penultimo anno.

TABELLA C D.M. 99/2009 - CREDITO SCOLASTICO - Candidati esterni - Prove preliminari

(sostituisce la tabella prevista dall'articolo 11, comma 2 del D.P.R. 23 luglio 1998, n. 323, così come modificata dal D.M. n. 42/2007)

 

Media dei voti delle prove preliminari

CREDITO SCOLASTICO - (Punti)

M = 6

3

6 < M £ 7

4 - 5

7 < M £ 8

5 - 6

8 < M £ 9

6 - 7

9 < M £ 10

7 - 8

NOTA - M rappresenta la media dei voti conseguiti nelle prove preliminari (nessun voto può essere inferiore a sei decimi). Il punteggio, da attribuire nell'ambito delle bande di oscillazione indicate nella presente tabella, va moltiplicato per 2 o per 3 in caso di prove preliminari relative, rispettivamente, a 2 o a 3 anni di corso. Esso va espresso in numero intero.

 

Valutazione attività integrative a.s. 2016/2017 - Classi III, IV, V

Per attività integrative intendiamo tutte le attività comprese nel PTOF da cui derivano conoscenze, competenze e capacità coerenti con le finalità educative, formative e culturali organizzate dalla SCUOLA.

 

ATTIVITA’

 

 

Partecipazione a ORIENTAMENTO,

OPEN DAY e altre manifestazioni scolastiche (concorsi, etc)

 

 

Giudizio formulato dal docente di IRC o dal docente di Alternativa alla religione (NO STUDIO ASSISTITO) in base all’art 8 OM n. 252 del 19/04/2016

 

 

Partecipazione ad attività extra-curriculari progettate dalla scuola di almeno 15 ore

 

CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE:

PET, FCE, DELF A2-B1, FIT

superamento di esame relativo o soltanto partecipazione continuativa

 

 

SOGGIORNO STUDIO in Gran Bretagna/Irlanda, Francia o Germania

 

 

CORSO DI ANIMAZIONE

 

 

 

Valutazione Crediti Formativi a.s. 2016/2017 - Classi III, IV, V

I crediti formativi comprendono ogni esperienza qualificata e documentata da cui derivano conoscenze, competenze, capacità acquisite e certificate AL DI FUORI della scuola, in ambiti e settori della società civile legati alla formazione e alla crescita civile e culturale della persona

ATTIVITA’

 

Attività socialmente utili:

VOLONTARIATO con partecipazione continuativa (CRI, Protezione Civile, Scoutismo, ecc)

 

 

Corso di Primo soccorso con brevetto

 

Donazione di sangue

 

ECDL

 

 

ATTIVITA’ SPORTIVA di tipo agonistico/amatoriale continuativa e certificata dalla società sportiva

 

Attività artistico-espressive:

 

(ad es: scuola di recitazione o appartenenza ad una compagnia teatrale;

appartenenza a compagnie di ballo o gruppi folkloristici;

studio di uno strumento musicale all’interno di una scuola di musica o corso documentato da superamento di esame;

attività in gruppi corali, formazione musicali o bandistiche, ecc, ecc, ecc.)

 

CORSO DI FOTOGRAFIA

 

 

 

Partecipazione ai corsi professionalizzanti non retribuiti organizzati da enti esterni

 

N.B. (1) Per le attività integrative e i crediti formativi si potrà attribuire al massimo 1 punto restando all’interno della banda di oscillazione identificata dalla media.

 

N.B. (2) L’attribuzione del credito scolastico o formativo o integrativo ad ogni alunno va deliberata, motivata e verbalizzata.



Permalink: Credito scolastico e Credito formativo Data di creazione: 18/05/2017
Tag: Credito scolastico e Credito formativo Ultima modifica: 07/06/2017 09:15:24
Pagina vista 2940 volte Stampa la pagina ...  
  Feed RSS

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T